RICEVI LA NEWSLETTER

Gelata 2018: Confagricoltura fa chiarezza


Si è tenuta a Bisceglie, nella Centrale Ortofrutticola, un incontro organizzato da Confagricoltura Bari, in cui sono stati affrontati il tema della gelata 2018, che ha distrutto l’annata olivicola olearia 2018/2019 nel nord barese, e le relative agevolazioni risarcitorie per le aziende agricole, assegnate dopo le lunghe proteste del movimento dei gilet arancioni.

L’intervento del ministro dell’agricoltura, ha previsto contributi per ristornare il prodotto perso, agevolazioni sui contributi previdenziali per i braccianti agricoli e gli imprenditori, a ciò si aggiungono le proroghe per le scadenze  dei crediti agrari. Agevolazioni sono  attese anche per i frantoi, che non hanno potuto lavorare nella scorsa campagna olearia. Rimane ancora in ballo alla regione la problematica del Piano di Sviluppo Rurale della regione Puglia, 2014-2020 in scadenza a dicembre prossimo, dove è ancora tutto in gioco, ed è prossimo il rischio di dovere restituire i finanziamenti all’Europa, per l’incapacità della macchina burocratica regionale ad assegnarli agli agricoltori.  

All’incontro erano presenti il Presidente onorario Confagricoltura Puglia-Onofrio Spagnoletti Zeuli, il delegato della Confagricoltura di Bisceglie-Giacomo Patruno, il Presidente Confagricoltura Bari-Bat-Michele Lacenere, il Vicedirettore Confagricoltura Bari-Bat, nonché Direttore Tecnico Confagricoltura Puglia, Gianni Porcelli.

Copyright AgrimagNews 2020