RICEVI LA NEWSLETTER

Che ci fa la confagricoltura con gli spagnoli della multinazionale Deoleo?


Il protocollo d’intesa sottoscritto tra Confagricoltura e Deoleo multinazionale spagnola, titolare dei marchi Bertolli, Carapelli e Sasso entra nella operatività.

Il protocollo prevede di avviare interventi diretti all’incremento dei mercati di sbocco per le produzioni olearie, con un contestuale miglioramento sia della produzione che della produttività a livello agricolo italiano; ma anche di implementare alcune caratteristiche qualitative dell’olio di oliva extravergine e la sostenibilità della sua produzione a condizioni mutualmente vantaggiose per tutti gli operatori della filiera.

L’impegno sarà, quindi, quello di lavorare insieme per creare valore aggiunto nella filiera, attraverso azioni che puntino ad un aumento della produzione, della produttività, della qualità e della sostenibilità.

Nell’apprendere dell’entrata in operatività del protocollo d’intesa tra Confagricoltura e la spagnola Deoleo -  la Federolio e l’UNAPROL a guida Coldiretti, chiede che sia fatta chiarezza sui contenuti di tale Accordo.

In un comunicato, infatti dichiarano, che nell’accordo, non vi è alcun riferimento a prezzi, tempistiche, quantitativi e qualità. Non ci sono dati e numeri che diano concretezza alle frasi di rito sull’auspicato miglioramento del settore olivicolo.

Copyright AgrimagNews 2020