RICEVI LA NEWSLETTER

Nuovo import di Olio d'oliva Tunisino


Una interrogazione parlamentare di qualche settimana ha fatto emergere i piani della Commissione europea, di concedere 30 mila tonnellate di import a dazio zero, in aggiunta alle 56 mila già previste, per le due prossime campagne olearie.

Il vivace dibattito è scaturito, dalla notizia dello sbarco di 800 tonnellate di olio extravergine d'oliva biologico proveniente dalla Tunisia a dazio zero, acquistate da un'azienda siciliana. Secondo i dati contenuti nel registro "Import quota for Tunisian olive oil 2018", già nel gennaio 2018 si è esaurito il contingente di importazioni senza dazio.

Alcuni parlamentari europei italiani, hanno sottolineato come la notizia delle ulteriori 30 mila tonnellate a dazio zero, hanno suscitato "allarme soprattutto tra le aziende olearie siciliane, calabresi e pugliesi.

Si aggiunge il rischio che gli importatori nazionali, che in Italia sono coperti dal segreto doganale previsto dal diritto alla privacy, vendano l'olio tunisino evitando di riportare la vera origine in etichetta, reclamano i deputati.

Copyright AgrimagNews 2020